10 Curiosità Sulla Tartaruga Embricata Che Dovete Assolutamente Sapere
Agosto 27, 2020
I Migliori Sport Acquatici Per Divertirsi Durante Le Vacanze.
Agosto 31, 2020
Show all

17 Consigli Che Avete Sempre Voluto Sapere Sulla Subacquea E Nessuno Vi Ha Mai Detto Prima

i migliori consigli per le immersioni subacquee

I Migliori Consigli Sulla Subacquea 

Molti di voi ci hanno chiesto consigli riguardo alle immersioni subacquee e su come ottimizzare alcuni procedimenti. Per questa ragione abbiamo raccolto le risposte in una serie di due articoli. Inizieremo con come indossare la muta più velocemente, seguiremo con consigli su come ridurre il consumo di aria e termineremo con i metodi più efficaci per risalire in barca dopo aver terminato le immersioni.

In questi due episodi, riveleremo come dei piccoli cambi di routine vi aiuteranno a rendere le vostre immersioni più semplici, lunghe e, soprattutto, piacevoli. Con più di 25 anni di esperienza, immergendoci giornalmente, garantiamo il risultato. Continuate a leggere per trovare le risposte alle domande più frequenti . Questi sono i consigli che avete sempre voluto sapere sulla subacquea e nessuno vi ha mai detto prima. Oh! Rimante sintonizzati, perché presto vi daremo consigli su come controllare il vostro consumo d’aria ed estendere la durata delle vostre immersioni.

1) 1) Come Posso Indossare La Mia Muta Più Velocemente?

i migliori consigli per le immersioni subacquee

Se mettervi la muta in meno di 10 minuti sembra un impresa impossibile, nelle prossime righe troverete i migliori metodi per indossare la vostra muta di neoprene più velocemente. Alcuni sono: utilizzare una borsa di plastica per far scivolare meglio la muta sui vostri piedi e sulle mani (riutilizzate le borse più volte possibili e poi buttatele in un cestino per poterla riciclare). Indossare dei collant in Lycra aderente è una soluzione per coloro che hanno problemi con i cosciali. Altri utilizzano lubrificanti speciali a base d’acqua per questa funzione. Il nostro Course Director raccomanda di mettere la muta sotto la doccia o introdurre una canna dell’acqua nella muta. La pressione dell’acqua espanderà il neoprene in modo facilitare l’operazione.

2) Qual’è la giusta quantità di zavorra e come posizionarla?

Il controllo di galleggiabilità è un piccolo mal di testa per molti subacquei. Uno degli aspetti chiave per raggiungerlo è posizionare correttamente la zavorra e calcolarne correttamente la quantità. Il nostro esperto, Victor Cordoba, ci offre i migliori consigli per il controllo di galleggiabilità nell’articolo “3 Segreti del Controllo di Galleggiabilità per Immergersi come un Subacqueo Esperto”. Puoi anche migliorare la tua galleggiabilità con il PADI Peak Performance Buoyancy course. Ovviamente lo puoi fare con noi.

3) Come ottimizzare i controlli pre immersione per non dimenticarsi nulla?

Siamo sicuri che uno dei migliori consigli che vi hanno mai dato è di fare un controllo di sicurezza prima di ogni immersione. La ragione è che il 70% dei problemi che possono presentarsi in una immersione possono essere prevenuti con questa buona abitudine.

Ma…come potete farlo ed essere sicuri di non dimenticarvi nulla? Il nostro consiglio è di fare un controllo dalla testa ai piedi, iniziando dal cappuccio e terminando con le pinne, controllando ogni parte dell’attrezzatura che incontrerete nel cammino.

E qui vi lasciamo un altro consiglio: prestate molta attenzione all’erogatore. Provate a respirare con entrambi gli erogatori (primario e secondario) con la bombola chiusa. Se vi risulta impossibile allora va tutto bene.

Se al contrario fosse possibile respirare, è perché c’è una piccola fuga che lascia entrare l’aria. Prestate molta attenzione, se no l’erogatore potrebbe riempirsi d’acqua durante l’immersione.

4) Dovrei seguire un protocollo su una barca da immersioni?

Sarete sorpresi di sapere quante persone possiedono la stessa attrezzatura subacquea, proprio come la vostra. Specialmente se l’avete noleggiata nel centro d’immersioni. Salire in barca e sparpagliare la vostra attrezzatura è un grosso errore. Ricordatevi che questo comportamento può causare incidenti. Ma non è tutto: molti subacquei muovono le attrezzature per far posto alle proprie cose, facendo si che poi il proprietario debba girare per la barca per cercarle, e non trovandole, può causare ritardi nella partenza della barca frustrando il resto dei subacquei. Non è molto carino vero?

i migliori consigli per le immersioni subacquee

Il consiglio migliore che vi possiamo dare per evitare queste situazioni è: essere uno dei primi a salire in barca, lasciare le vostre attrezzature il più vicine e ordinate possibile. Se l’attrezzatura è vostra, marcatela con il vostro nome.

Un altro punto fondamentale è l’entrata in acqua. Non importa che sia una capovolta all’indietro o il passo del gigante. La verità è che in quegli attimi la vostra visuale è limitata dalla maschera, dal resto del gruppo o perché state dando le spalle alla vostra destinazione, l’acqua. In altre parole, non avrete la nozione completa di ciò che sta succedendo nell’acqua. Detto ciò, il consiglio migliore che vi possiamo dare per questo momento è di aspettare l’ “OK” dell’equipaggio e del vostro compagno. In questo modo eviterete fraintendimenti. Nell’articolo The Dos And Don’ts On A Dive Boat troverete questi e altri consigli riguardo la sicurezza a bordo.

5) Come si possono rendere le discese e le risalite più rapide e sicure?

Sapete già che scendere in “caduta libera” nell’azzurro del mare è una delle forme di discesa favorite da molti subacquei. Tuttavia vogliamo darvi i migliori consigli riguardo le immersioni subacquee, per cui vi diremo che seguire una linea di discesa è la forma più facile e sicura per scendere e risalire. Queste sono le ragioni:

Dato che la discesa non è dettata dalla quantità di zavorra e nemmeno la risalita dipende dalla forza della vostra pinneggiata, se c’è un problema potrete risalire direttamente utilizzando una linea connessa alla barca.

Siccome tutti i subacquei scendono utilizzando la stessa linea, è più facile trovarsi sul fondo.

Soprattutto, se c’è un problema, chiunque può condividere l’aria e non solo il vostro compagno, dato che sarete tutti vicini uno all’altro.

And above all, if there is a problem, anyone can give you air and not just your partner, since you will all be close to each other.

6) Quando devo iniziare a tornare indietro?

Uno dei migliori consigli riguardo alle immersioni subacquee per determinare quando è il momento di ritornare indietro è usare il senso comune: iniziare a tornare indietro prima di raggiungere la metà nella vostra bombola. La ragione è semplice: se continuate e proseguite oltre questo punto, l’aria rimasta nella bombola non vi permetterà di ritornare al punto di partenza. Sicuramente realizzate da soli le conseguenze che ciò può portare vero?

7) Come salgo in barca senza stancarmi troppo nel tentativo?

In Dressel Divers sappiamo che non tutti i subacquei hanno la forza per issarsi con la sola forza delle braccia o salire dalla scaletta con tutta l’attrezzatura posta. Per questa ragione le scalette delle nostre barche hanno una inclinazione di 45° che facilità l’appoggio e così la salita. L’avete notato quando avete fatto immersione con noi?

Ma se non fate immersioni con Dressel Divers alcuni dei migliori consigli che vi possiamo dare per salire in barca sono:

  1. Aggrappatevi alla scaletta con una mano e passare il cinturone dei pesi e poi le pinne all’equipaggio in barca. Molto importante, mai lasciare andare la scaletta, specialmente se c’è corrente, altrimenti la vi allontanerete dalla barca e dovrete ritornare al punto di partenza. Se non riuscite a mantenervi aggrappati alla scaletta da soli, chiedete aiuto al vostro compagno.
  2. Se dovete salire su un gommone, togliete la bombola e i piombi prima di salire, passateli all’equipaggio senza lasciare la corda ma non togliete le pinne. Vi aiuteranno a issarvi sul gommone

Con questo ultimo punto, abbiamo risposto a 7 domande frequenti e abbiamo risposto dando 7 consigli riguardo alle immersioni subacquee. Ricordate che questa serie di articoli è di due parti e presto vi daremo i migliori consigli subacquei per controllare efficacemente il vostro consumo d’aria.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *